capodannotrieste.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Trieste e provincia

La storia di Trieste

La storia della città di Trieste rivive ancora nei bellissimi monumenti

Data Pubblicazione:

Storia di TriesteI primi abitanti della zona di Trieste vivevano in grandi caverne nelle pianure montane. Siamo all'inizio dell'era glaciale.

 

Altri sporadici insediamenti successivi sono stati rilevati a Istri.

 

Secondo gli antichi testi mitologici, Giasone e gli Argonauti sono atterrati qui alla ricerca del mitico vello d'oro e dove Antenore e Diomede sono sbarcati durante la battaglia di Troia.

 

La storia di Triste ci dice che nel 177 a.C. l'antica città di “Tergeste” divenne una colonia della Repubblica Romana.

 

Il commercio e gli scambi hanno cominciato ad aumentare ad un ritmo impressionante, in particolare durante il secondo secolo d.C., insieme con lo sviluppo architettonico.

 

Dopo un susseguirsi di invasioni barbariche, la regione passò attraverso le mani dei Goti, dei Longobardi, dei Bizantini e dei francesi.

 

Nel medioevo Trieste era cresciuta fino a diventare un importante porto e centro commerciale.

 

La città fu occupata dalle truppe francesi per tre volte durante le guerre napoleoniche e successivamente fu annessa alla provincia illirica da Napoleone Bonaparte.

 

A seguito delle guerre napoleoniche, Trieste continuò a prosperare come città libera sotto il dominio austriaco.

 

Il regno di Maria Teresa d'Austria ha segnato l'inizio di un'epoca fiorente, con commercianti ed imprenditori provenienti da tutto il mondo che accorsero in massa. Triste era divisa in due parti: altipiano e Trieste sobborghi.

 

Entro la fine del XIX secolo, la città cominciò ad espandersi, il che favorì un flusso di migrazione che ha dato luogo ad una comunità multietnica che non si può trovare nel resto d'Europa.

 

L'inizio del XX secolo ci porta ad un'atmosfera da città cosmopolita, frequentata anche da artisti come Joyce, Svevo e Umberto Saba. I monumenti di Trieste divennero famosi in tutto il mondo.

 

Più tardi, insieme a Trento, la città di Trieste fu il principale sostenitore del movimento irredentista per l'Unità d'Italia, finalizzata ad unificare le terre e la cultura del popolo italiano. Nacque praticamente la Triste italiana.

 

Nei postumi della seconda guerra mondiale, Trieste fu invasa dalle truppe jugoslave di Tito, fatto che diede vita ad uno degli eventi più tragici della storia triestina, ovvero l'incarcerazione di migliaia di italiani nelle foibe, delle cavità rocciose sotterranee nel Carso.

 

Le Trieste foibe andarono avanti fino al 1954, quando la città tornò all'Italia.

 

Le questioni di confine con la Jugoslavia sono state risolte definitivamente nel corso degli anni '70 con il trattato di Osimo.

publisher
back to top