capodannotrieste.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Trieste e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannotrieste.com

Capodanno a Trieste per famiglie con bambini

Cerca le offerte disponibili con un target tipo Famiglie con bambini, a Capodanno a Trieste e dintorni

In che modo festeggiare l'ultima notte dell'anno con offerte che includono il target per famiglie con bambini, a Trieste e dintorni. Valuta qui sotto alcune delle nostre offerte.

Vedi anche:

Se vuoi avere ulteriori informazioni sulle proposte per target di tipo famiglie con bambini, per Capodanno a Trieste e zone limitrofe, contattaci tramite il modulo di contatto qui sotto.

Un tempo a Trieste abitavano re e principesse… .La fiaba che potrebbe affascinare i bambini può iniziare così, prima di venire a conoscere la città giuliana. I più piccoli ne saranno rapiti, ma anche quelli più grandini, o gli appena adolescenti, troveranno interessante trascorrere un Capodanno in questa capitale del mare. Castelli, piazze, eroi militari, musei interessanti sono sicuramente un richiamo per le famiglie con bambini. E lo sono anche le bellezze naturalistiche dei dintorni.

Cosa visitare per Natale e Capodanno a Trieste e provincia?

Trieste sa organizzare Capodanni da sogno! Le sue enormi piazze sono scenari perfetti per le feste in cui si balla, per i fuochi d’artificio, per i mercatini e per le postazioni in cui Babbo Natale incontra i bambini. A volte si trasformano in piste di ghiaccio! Numerosi eventi vengono allestiti – anche in provincia – per consentire ai visitatori di conoscere le tradizioni tipiche giuliane di questo periodo di Feste. E per i più piccoli ci sono molte attività da fare, sicuramente la noia non fa parte di una vacanza a Trieste.

Quali sono gli itinerari divertenti per famiglie con bambini a Trieste e provincia?

Molti degli itinerari “per bambini” a Trieste si fondono con quelli per gli adulti, perché comprendono monumenti famosi, castelli, musei. Per i più giovani ci sono sempre settori specifici che rendono la visita adatta al loro interesse. Sicuramente il Castello Miramare è una meta obbligata, e i vostri figli non si annoieranno affatto esplorandone le stanze e le terrazze!

Se però volete catturare la loro attenzione pienamente, portateli a conoscere musei come Immaginario Scientifico, come l’Acquario Civico o ancora il particolarissimo Museo della Bora, dedicato al famoso vento triestino. Qui i ragazzini potranno letteralmente “giocare con il vento”. Ottimi per i bambini sono anche il Museo del Mare e quello dell’Antartide.

Quali sono gli itinerari culturali per famiglie con bambini a Trieste e provincia?

Tutti questi musei sono già un itinerario culturale interessante e completo. Potete aggiungervi anche il Museo di Storia Naturale. Ma per non rendere la vacanza monotematica, provate a spaziare su altri luoghi e argomenti. Potreste portare i ragazzi a Opicina, a vedere la Strada Napoleonica che parte da un bellissimo punto panoramico. Da Trieste centro al punto panoramico di Opicina si arriva usando un vecchio tram dell’Ottocento, una vera “macchina storica” e ottimo itinerario culturale.

Portate i vostri figli a Piazza Unità d’Italia, famosa per aver accolto anche re e imperatori e per essere il centro della vita storica di Trieste da sempre. Anche i “bagni” sono un itinerario culturale alla scoperta di come si viveva la “vacanza al mare” nei secoli passati. Potete ammirare insieme il Castello di Duino, l’Orto Botanico di Sgonico e – anche se argomento molto pesante e consigliabile solo agli adolescenti – anche le foibe.

Quali sono gli itinerari paesaggistici e naturali per famiglie a Trieste e provincia?

Uno degli itinerari naturalistici più belli da fare con i bambini è il Sentiero di Rilke. Non solo per la splendida natura che si incontra per strada, ma anche per i panorami. Tra boschi e scarpate si raggiunge un bellissimo castello, quello di Duino. Ma non potete perdervi una visita alla Grotta Gigante: si tratta di una enorme stanza carsica che si apre a poca distanza dalla città, vi si può camminare dentro per metri e metri sotto una “pioggia” di stalattiti di roccia.

Se amate il mare, e i bambini di solito lo amano tanto!, provate da Duino l’itinerario che conduce a piedi alla laguna di Grado. Grado si trova già in provincia di Gorizia, ma la bellezza della sua costa appartiene anche al territorio di Trieste. Nel ristretto entroterra della provincia triestina, al confine con la Slovenia, si possono seguire i meravigliosi sentieri della Val Rosandra oppure fare una risalita del corso del fiume Timavo – se il clima di gennaio lo consente.

Le grotte nei dintorni di Trieste sono tantissime, oltre alla Grotta Gigante. Molte di queste sono le famose “foibe”. Che non sono solo una testimonianza storica drammatica ma anche una meraviglia geologica e tutta da esplorare e scoprire. Raccontando della natura di queste cavità, i bambini si possono avvicinare alla pagina drammatica di quell’evento triste in modo meno traumatico.

CONTATTACI

Inserisci il Codice di sicurezza:
1255
back to top